top of page
HEROShiFuDesktopDanLanDEF.jpg

SHI FU MICHELE MONTELATICI

  • MAESTRO 7° DUAN di KUNG FU​

  • MAESTRO 7° DUAN di TAI CHI e QI GONG​

  • MAESTRO 5° GRADO di DIFESA PERSONALE​

  • MAESTRO 5° GRADO di TECNICHE OPERATIVE​

Discepolo di  4° Generazione di Gong Fu stile Hun Yuan Chen Tai Ji  Quan - Responsabile Italy branch Scuola International Chen Tai Ji Quan del Gran Maestro Gao De Hua

Discepolo di  21° Generazione di Gong Fu stile Chen Tai Ji Quan

shifu_maestro_insegna_allievo_01.png

• Appassionato di Arti Marziali fin da bambino, inizia in età infantile lo studio del Kung Fu sotto la guida di vari maestri locali 

 

• Nel 1996 entra a far parte della Traditional Kung Fu Association del Maestro Guidotti e nel 2002 diventa Insegnante sotto la sua guida. Affronta lo studio dei seguenti stili: Hung Gar, Choy Lay Fut, Tang Lang, Wing Chun, Qi Gong, Tai Ji Quan (Yang, Sun), Hsing I Ch'uan, Pa Kua Chang, Bak Siu Lam, Hua Quan, Jow Gar, Fut Gar, Mok Gar

 

• Nel frattempo inizia lo studio dello stile Long Chuan con il Maestro Andrea Valente

 

• Conosce Sifu Kwoon Wing Lam e studia con lui attraverso alcuni seminari organizzati dalla TKFA

 

• Durante questo periodo, sotto la guida del Maestro Fatighenti Enrico, inzia lo studio di varie discipline quali Ju Jutzu e Ninpo tramandate dal Gran Maestro Tanimura che conosce personalmente nel 1999 e comincia l'apprendimento dei rudimenti di uno stile antico di scherma giapponese e del pugilato occidentale

 

• Nel 2004 viene introdotto in una comunità cinese dove ha il piacere di conoscere vari maestri e dove può così approfondire, perfezionare ed ampliare le sue conoscenze nell'ambito del Kung Fu Tradizionale, del Qi Gong e di altre tecniche "complementari" dell'Arte Marziale Cinese

 

• Nel 2005 lascia la TKFA

• Stringe un particolare rapporto di amicizia con i Maestri Wang Tien Jian e Gao De Hua con i quali inizia un lungo addestramento​

 

Nel 2006 fonda il Gong Fu Traditional Institute che ha come scopo lo studio, l'approfondimento e la diffusione dell'arte marziale e le discipline ad essa collegate. All’interno dell’ASD si insescono nel corso del tempo, oltre all'arte marziale, attività dedicate alla difesa personale ed alle tecniche operative di difesa professionale

. Nel 2008 partecipa ad un seminario di Hung Gar del Maestro Tang Tung Wing dove conosce il Maestro Massimiliano Privato con cui ha in comune una forte passione per il kung fu e con lui inizia lo studio della versione Hung Gar del Gran Maestro Chan Hon Chang

 

• Nell'anno 2008 ha il piacere di ospitare il Gran Maestro Gao De Hua nella sua città per un periodo di allenamenti intensivi e presentargli i suoi allievi in occasione del primo seminario del Gran Maestro in Italia ed organizzato solo per gli allievi del Gong Fu Traditional Institute

shifu_shigunggaodehua.png
shifu_mastersipinhardenedtarget.png

• Nello stesso anno, in occasione di un seminario del Maestro Jopet Laraya conosce il Maestro Roberto Bonomelli e si avvicina alla Bono Academy

 

Nel febbraio del 2009 si diploma Istruttore di Antiaggressione femminile metodo Difesa Donna, Livello Base presso la sede nazionale Difesa Donna

 

• Maggio 2009: Corso di Tecniche operative/Defensive Tactics: tecniche di ammanettamento (Metodo ASP), uso del Bastone estensibile (Metodo ASP), Difesa personale e Pepper-Spray (Training Solutions) con l'esperto internazionale Thomas G. Sipin presso la sede nazionale Difesa Donna

 

• A Maggio 2009 ha il piacere di ospitare ancora il Gran Maestro Gao De Hua nella sua città per un periodo di addestramento ed organizzare per lui il suo secondo seminario in Italia, anche questa volta il seminario è esclusivo per gli allievi della scuola del Gong Fu Traditional Institute

 

• A Giugno 2009 riceve il titolo di Maestro direttamente dal Gran Maestro Gao De Hua

• A Ottobre 2009 viene presentato dal Maestro Massimiliano Privato al Gran Maestro Lee Yun Fook (discepolo del Gran Maestro Chan Hon Chun)Foto Lee Yun Fook-Montelatici 02 che rimane ospite a casa del M° Montelatici per un periodo di duro addestramento nella versione di Hung Gar praticata dal Gran Maestro Lee. I due stringono da subito un ottimo rapporto ed il M° Montelatici viene perfezionato attentamente dal GM° Lee

 

• Nel dicembre del 2009 si diploma Istruttore di Antiaggressione femminile metodo Difesa Donna, Livello Avanzato

 

• Nel Dicembre 2009 l'Associazione Centri Sportivi Italiani gli riconosce ufficialmente il titolo di Maestro

 

• Ad Aprile - Maggio 2010 ospita ancora il Gran Maestro Gao De Hua nella sua città ed organizza per lui il suo terzo seminario in Italia, anche questa volta il seminario è esclusivo per gli allievi della scuola del Gong Fu Traditional Institute

 

• Novembre 2010 Corso per Operatore CAS (Centro di Avviamento allo Sport) presso il coni Provinciale di Livorno

shifu_maestroleeyunfookkungfugfti.png

• In Febbraio 2011 diviene Istruttore del Sistema di Difesa Personale per Civili "Hardened Target" del Maestro Thomas G. Sipin diventando uno dei primissimi Istruttori in Italia di questo sistema

 

• Ottobre - Novembre 2011 è invitato direttamente dal GM° Gao De Hua in Cina per essere perfezionato e presentato alla famiglia di pratica del GM° Gao con la quale ha l’opportunità di allenarsi. Attraverso la cerimonia Baishi con il Gran Maestro Gao De Hua diviene formalmente Discepolo di 21° Generazione Chen Tai Ji Quan e 4° Generazione Hun Yuan Tai Ji Quan entrando a far parte della famiglia del famoso Gran Maestro Feng Zhi Qian.

Insieme alla delegazione rappresentata dal Gran Maestro Zhang Qi Long si reca a Beijing (Pechino) e partecipa come unico italiano e consegue la medaglia d'oro al III° Torneo - Conferenza Internazionale di Xin Yi Hun Yuan Chen TaiJiQuan. Viene intervistato insieme al GM° Gao De Hua dall'emittente televisiva cinese presente all’evento. Durante la permanenza in Cina ha inoltre l’opportunità di praticare e perfezionare anche altri stili di Kung Fu (principalmente Hung Gar, Tang Lang, Choy Lay Fut, Wing Chun, Ba Gua Zhang, Xing Yi Quan,Qi Gong) e di allenarsi presso l’Università dello Sport di Beijing

  • Nel 2011 continua la formazione con Master Sipin nell'ambito delle tecniche e tattiche difensive da coltello, da pistola (tecniche di ritenzione e disarmo)

  • Nel 2012 gli viene riconosciuto il titolo di Maestro di Kung Fu dall'ACSI nazionale

  • Continua l'approfondimento nell'uso e nella difesa da e con coltello partecipando ad un seminario dedicato con Tuhun Guru William McGrath

  • Prosegue il percorso di apprendimento  con Master Sipin partecipando ai suoi seminari italiani relativamente a car-jacking (difesa da aggressioni in auto), disarmo di pistola, difesa di terzi.

  • Partecipa al corso di formazione per tecnici CAS del CONI

  • Nel 2013 consegue il secondo livello di Istruttore Hardened Target con Master Sipin 

  • Nel 2015 partecipa al corso Dirigenti CONI

  • Nel 2016 continua la formazione con Master Sipin in merito a tattiche e tecniche difensive contro coltello e pistola

shifu_maestrosipin_tiroperativo.png
shifu_tecnicheoperativeforzepoliziaordine.png
  • Prosegue negli anni la formazione nell'ambito della difesa personale con Master Sipin fino a divenire nel 2022 Istruttore di 3° livello del programma Istruttori Hardened Target completando il programma

  • Nel 2022 viene incaricato dal Comando di Polizia Municipale del Comune di Pisa di svolgere la formazione riguardante difesa personale e tecniche operative agli agenti dei nuclei operativi.

  • L'ASI (Associazioni Sportive e Sociali Italiane) gli riconosce il grado di Maestro 7° Duan di Kung Fu, Maestro 7° Duan di Tai Chi Chuan, Maestro 5° Grado di Difesa Personale e Maestro 5° Grado di Tecniche Operative di Difesa Professionale

  • Viene inserito nell'albo FORMATORI del Comune di Livorno per il settore Polizia Municipale

  • Nel 2023 prosegue la formazione nell'ambito della sicurezza personale partecipando a vari seminari riguardanti la difesa da coltello, la difesa con baton e la difesa armata.

Ad oggi prosegue nella formazione, nella pratica e nell'approfondimento nell'ambito dell'arte marziale, della sicurezza personale e delle tecniche operative

bottom of page